Matteo Fato

Matteo Fato è nato a Pescara, nel 1979, dove attualmente vive e lavora.
Ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il premio Level 0 – ArtVerona (2013), come artista selezionato da Giacinto Di Pietrantonio per il Museo Gamec, (Bergamo); il Premio Città di Treviglio (2012); il Premio Terna (2° classificato in Pittura, 2014); il Premio Cramum (2016); e recentemente il Premio Be the difference…with art!, Bassano del Grappa (2019). Nel 2008 è stato invitato in residenza presso la Fondazione Spinola Banna (Torino). Nel 2010 è stato selezionato dalla Dena Foundation for Contemporary Art come artista Italiano in residenza presso ArtOmi, (New York). Nel 2015 è stato in residenza per due mesi presso il Nordic Artists’ Centre Dalsåsen (NKD) in Norvegia. Nel 2016 ha partecipato alla 16° Quadriennale d’Arte a Palazzo delle Esposizioni, Roma.
Ha partecipato a numerose mostre in gallerie private e musei pubblici in Italia e all’estero.
Nel 2012 ha concluso la residenza presso la Dena Foundation for Contemporary Art (Parigi), con la mostra personale Vidéos_Dessins, e la partecipazione alla mostra La collection Giuliana et Tommaso Setari, retour à l’intime (La maison rouge, Fondation Antoine de Galbert). Nel 2015 ha avuto una personale dal titolo (SECRéTA) presso TRA (Treviso Ricerca Arte); a Luglio 2017 ha preso parte alla mostra OPEN20 nel Museo Mostyn in Galles. A marzo 2018 ha inaugurato una personale dal titolo Eresia (del) Florilegio presso la Galleria Nazionale delle Marche (Palazzo Ducale, Urbino); ad aprile dello stesso anno ha tenuto una doppia personale insieme a Nicola Samorì presso Casa Testori, (Milano). Inoltre a maggio del 2019 ha aperto una personale dal titolo Il presentimento di altre possibilità presso il Museo Studio Francesco Messina a Milano. A settembre aprirà la sua prima personale presso la Galleria MONITOR, a Roma e Pereto.
Il «Sole 24 ore» dedica particolare attenzione al suo lavoro segnalandolo in una serie di articoli.
Le sue opere sono presenti in numerose collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero.
Dal 2009 ad oggi è docente di Tecniche dell’incisione presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino.

More
artists